Quinoa: alimento eccezionale ma occhio alle calorie

Domanda ricorrente:

“La quinoa, come la considero?”

Giusta domanda, mi piace!

C’è grossa confusione al riguardo, non riusciamo a capire se sia un cereale, un vegetale o un legume.

Per noi donne che abbiamo bisogno di catalogare e definire è importante dare una collocazione alla quinoa. Ma non solo: è importante conoscere l’origine e le proprietà degli alimenti per evitare errori nella dieta.

La quinoa è un vegetale, nello specifico un seme della famiglia delle barbabietole e degli spinaci, ma ATTENZIONE, è mooooooolto più calorica:

370 kcal ogni 100 gr contro le 28 degli spinaci.

“Quindi che uso ne faccio?”

E’ il miglior sostituto di pasta o riso esistente oltre all’amaranto.

E’ considerato uno pseudo cereale pur non essendolo, perché ha valori nutrizionali molto affini a quella famiglia, ma con maggiori proprietà ed elevato valore biologico (è NUTRIENTE).

Vediamole quindi le proprietà della quinoa.

  1. Ha un elevato contenuto di proteine vegetali, per di più di qualità migliore rispetto a quelle contenute nei legumi ad esempio, perché sembra siano complete proprio come quelle di origine animale. Quindi contribuiscono efficacemente al ricambio cellulare dell’organismo.
  2. Contiene carboidrati complessi che a differenza di quelli semplici contenuti ad esempio nella patata, non causano un eccessivo innalzamento della glicemia. Questa cosa evita sbalzi che potrebbero rallentarne o impedirne l’assimilazione, favorendone così lo stoccaggio sotto forma di grassi.
  3. Possiede un alto contenuto di fibre che aiutano le funzioni intestinali e anche loro tengono bassa la glicemia. Molti sali minerali quali calcio fosforo e ferro proprio come i cugini spinaci e vitamina E, vitamina del gruppo B.
  4. E’ totalmente senza glutine quindi ottimo alimento per i celiaci.
  5. Contiene grassi ma insaturi, quindi benefici. Ma occhio perché sempre grassi sono.

Ricapitolado:

  • la quinoa è un’ottima alleata per i diabetici e gli obesi, o semplicemente per noi ragazze fitness attente a mantenere a linea, in quanto tiene bassa la glicemia;
  • perfetta per le donne in gravidanza per le proprietà ricostituenti e costruttive delle proteine che contiene;
  • ottimo anti-age grazie all’elevato contenuto di antiossidanti e acidi grassi;
  • valido sostituto della carne e del pesce per i vegetariani.

Mi raccomando attenzione alle dosi!

Ripeto: va trattata come un riso o un farro. E’ OTTIMA a livello nutrizionale, ha molte più proprietà dei cereali e contiene tante buone proteine, ma non significa che faccia ingrassare di meno!

Io NON la utilizzo come sostituto della carne o del pesce, ma appunto al posto del riso o del pane.

Ultimo suggerimento: provatela a colazione cotta nel latte o precotta e unita a yogurt o ricotta e frutta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.