La molla che fa scattare il cambiamento

Qual è la molla che fa scattare il cambiamento?

Non parlo necessariamente di grandi cambiamenti. Anche piccoli come tingersi i capelli.

(Credits per la pic: una di voi)

Talvolta non ce ne accorgiamo o preferiamo sottacere la vocina che urla dentro di noi

“Fa qualcosa!”

Probabilmente non saremmo pronte a sostenere tutto il carico che comporterebbe il percorso.

Succede che la molla sia scattata mesi e mesi prima rispetto al tempo in cui mettiamo in atto il cambiamento vero e proprio e noi temporeggiamo, aspettiamo che accada “un non si sa che”  e ci chiediamo se riusciremo mai a migliorare la nostra vita, se prenderemo tutto in mano o rimarremo ferme e arrese alle circostanze.

Io vi parlo della mia ultima e più grande esperienza di cambiamento: la decisione di separarmi dal padre di mio figlio.

È stato un lungo calvario, un’agonia.

Sapevamo entrambi che il matrimonio fosse finito da tempo e io, forse da sognatrice idealista, speravo nella svolta miracolosa da favola, tipo lui in ginocchio ad adornarmi e cancellare tutto ciò che era successo (ahaha) ma così non è stato.

Chiedevo consigli. Mi facevo raccontate esperienze altrui. Leggevo manuali.

Ma niente rimanevo nella situazione finché non mi è stato detto:

Vedrai, arriva quel momento in cui sarai decisa. Nulla potrà fermarti. Niente ti farà cambiare idea. Sarai pronta e agirai.

Così è stato.

Un giorno mi sono alzata e ho detto:

“STOP!”

Alla sera ho comunicato la decisione al padre di mio figlio e dopo 1 mese non eravamo più marito e moglie sulla carta.

Rivedere tutto all’indietro sembra passata una vita.

Non mi riconosco davvero più in quella vita vecchia fatta di costrizioni, teatrini e sofferenze. E per entrambi eh.

Perché in una coppia o si sta bene in 2 o non sta davvero bene nessuno.

È proprio vero che si fa il salto solo quando si è pronte davvero perché siamo pronte quando tutto è chiaro dentro di noi.

Dobbiamo darci il tempo di capirci. Di conoscerci. Di scoprire la nostra essenza. Solo così sapremo scegliere la strada giusta.

Non mi taglio più i capelli, perché poi non so gestirli. Anche questo è conoscersi.

Vado a correre alle 5 perché sennò sono una iena tutto il giorno.

Accetto pochi inviti perché so che rimarrei delusa.

Di scelte e cambiamenti importanti ne ho fatti tanti, tantissimi altri e tutto partiva sempre da un percorso di autoanalisi, distruzione, rinascita, ricostruzione.

Spesso tutto partiva da un semplice STOP.

E da quello era RINASCITA.

Ora, facciamo un Reset – Restart e ci diamo più possibilità quest’anno?

Smettiamola di vederci finite.

2 pensieri riguardo “La molla che fa scattare il cambiamento

  • 01/06/2018 in 14:39
    Permalink

    CIAO BEATRICE,
    SEI UNICA E FANTASTICA. UNA DONNA CON LA “D” MAISCOLA.
    MAGARI AVESSI ANCH’IO IL CORAGGIO DI LASCIARE MIO MARITO. ORAMAI PROVO PER LUI UN PROFONTO AFFETTO MA NON Più AMORE.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.