fbpx

Gambe e glutei: perché sempre squat?

Quando vogliamo rimettere in sesto gambe e glutei, ci chiediamo se esistano esercizi mirati che possano modellare efficacemente quelle determinate parti del corpo.

E subito ci vengono in mente quegli esercizi che vediamo sempre sulle riviste o ai corsi fitness che consistono in aprire e chiudere le gambe o slanciare indietro le gambe. Cambiamo pensiero perchè non servono a molto.

Preciso che non esiste un esercizio in assoluto che possa garantire al nostro corpo le forme desiderate, ma è necessaria una combinazione di movimenti e attività che coinvolgano il nostro corpo e sistema muscolare nella sua totalità.

Ricordo e sottolineo che la prima attività consiste nel MANGIARE PULITO!

Allora perchè tutti insistono con questi SQUAT? Che faranno mai gli squat?

Ecco per lo squat (e per un altro esercizio di cui parlerò in seguito), potrei fare un’eccezione e dire che se lo ripetiamo con costanza, correttamente, eseguendolo alla perfezione e con il giusto sovraccarico, potremo avere risultati certi. Ovviamente se siamo nella condizione fisica di poterlo fare.

Ragazze lo squat è un movimento naturale, o meglio uno schema motorio già insito nel nostro sistema nervoso centrale già da quando impariamo ad alzarci e stare in piedi da piccine. Anzi, a quell’epoca sì che lo sapevamo fare da manuale!


Pensate solo a quanti squat fatti male facciamo ogni giorno:

  • ci sediamo e ci alziamo dalla sedia;
  • ci chiniamo se cade qualcosa;
  • andiamo sul water almeno 10 volte al dì;
  • anche quando ci alziamo da letto facciamo uno squat.

Poi magari crediamo di non poterlo fare perché ci viene male alla schiena…impariamo a farlo bene bene che così aiuteremo e condizioneremo il nostro corpo anche in tutte le sue attività quotidiane alle quali non facciamo mai caso e appunto per quello possono causare danno, quando invece potremmo usarle a nostro favore.

Perché è efficace lo squat per i miei glutei?

Per rispondere dobbiamo capire “a cosa serve” il gluteo. Che azioni svolge. Se le conosciamo e le comprendiamo, verrà immediato capire perché ci è utile fare determinati movimenti ed esercizi che altro non fanno che aumentarne l’efficacia.

Tradotto: RENDONO I GLUTEI TONICI!


Il gluteo 

  • solleva il bacino
  • estende la coscia 

Con lo squat che facciamo?

Abbassiamo il bacino più che possiamo (in teoria dovremmo andare giù in accosciata ossia sedere in mezzo alle gambe quasi a toccare il pavimento) e risaliamo.

E direi che il gluteo, il suo sporco lavoro di sollevare il bacino e stendere la coscia, con questo esercizio lo fa alla grande, no?

È così che si rendono i muscoli tonici: facendo fare loro tante volte il movimento naturale, migliore e pulito per il quale sono “nati” nel rispetto della nostra fisiologia e meccanica del corpo.

E le gambe?

Beh Ragazze per fare lo squat vengono coinvolti al massimo quasi tutti i muscoli delle gambe: quadricipiti e bicipiti femorali (muscoli “fronte-retro” coscia), adduttori e abduttori (muscoli interno ed esterno coscia).

Vediamo anche come eseguirlo correttamente:

Partiamo in piedi, gambe divaricate larghezza spalle o più, cerchiamo posizione comoda con i piedi, teniamo l’addome, testa dritta, sguardo in avanti e ci abbassiamo di dove riusciamo, spingendo allo stesso tempo il bacino verso il basso e indietro. Dobbiamo propri sbilanciare il nostro peso indietro spostando l’appoggio quasi totalmente sui talloni e risalire lentamente immaginando di spingere la nuca in alto usando i glutei.

Cioè: i miei glutei fanno sì che la testa arrivi su.

Mi sono spiegata? Altrimenti guardate questo video su come eseguire uno squat decente!

Quanti squat allora????

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.