Fitness Addict in vacanza

Hey Fitness Addict vi siete mai sentire dire:

Ma come? Vai a correre anche in vacanza?

Io sì. I primi tempi, sentendomi puntare il dito, mi sentivo sbagliata. Quindi cosa facevo? Mentivo o mi obbligavo a lasciare attrezzi e scarpe a casa pensando che avessero ragione e io fossi fissata, o rispondevo trovando giustificazioni.

Ora invece rispondo con orgoglio che lo sport per me, è una passione e non c’è affatto bisogno di prendere vacanze dalle passioni.

Anzi, in vacanza ho più tempo e tranquillità per fare sport.

Quindi ne approfitto per provare cose diverse, differenziare gli allenamenti, correre sulla spiaggia, provare nuovi percorsi, mettere alla prova il mio corpo e la mia mente…perché un conto è avere un’ora tirata quindi seguire uno schema di allenamento, cosa totalmente differente è essere in spiaggia ad esempio, non aver voglia di stare ferme a perdere il sole ed escogitare qualcosa di nuovo!


Quando decido di organizzare un viaggetto, nel 90% dei casi, scelgo località, alberghi, villaggi e campeggi che abbiano belle ciclabili facilmente percorribili, lungo mare vicino e parchi.

Quest’estate vorrei andare ad Ibiza con mio figlio e fermarmi a Valencia 2 giorni. Ho scoperto che ci sono 2 cose molto interessanti: il Parco Calisthenics che permette di fare una splendida corsa mattutina con relativo allenamento muscolare e…per mio figlio…il Parco Gulliver!

Nelle grandi città amo e mi emoziona immensamente l’idea di correre in posti con panorami speciali, passare in piazze famose e di forte impatto visivo, adoro come mi sento quando percorro, la mattina presto quando tutto dorme, le stesse strade e luoghi che andrò poi a visitare in giornata. Mi fa sentire di avere un contatto in più. Un contatto speciale con i luoghi. Fa sentire speciale me.

In più, quest’anno molte ragazze iniziano già a chiedermi informazioni su come poter proseguire i propri allenamenti anche in vacanza. Questa cosa mi riempie di soddisfazione. Grande successo mio e grande passo avanti nella mentalità delle persone.

Ho trovato questa stessa apertura mentale nei ragazzi di WIMDU, uno dei principali portali on line di prenotazione appartamenti per vacanze in tutto il mondo che ha creato questa simpatica grafica per far sentire accolti noi Fitness Addict. Mi sono sentita davvero compresa.

 

Finalmente inizia a diffondersi la mentalità che fitness è uno stile di vita, correre e muoversi in generale, è un’esigenza fisica per molti di noi ormai.

Non è obbligo o ossessione. È passione. È benessere. È parte del nostro modo di vivere e volerci bene.

Perché smettere?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.