“Ma non è ora che ti trovi il fidanzato?”

Single o separata non cambia nulla, la domanda è sempre quella:

 “…e il fidanzato?”

Credo sia più un problema degli altri piuttosto che mio. Fino a 2 settimane fa, anche solo l’idea di un aperitivo veloce a 2, mi faceva venire lo sbadiglio e rabbrividivo per l’orrore della scena che vedevo nella mia testa.

Dopo la separazione dal papà del mio bimbo, ho capito di aver bisogno di tempo e spazio mio.

Dovevo disintossicarmi dall’idea che per star bene si debba essere in 2. Volevo e avevo proprio bisogno di capire, assaporare, gustare e provare la vita da single con la sua propria mentalità:

IO PENSO PER ME E CIÒ CHE FA STAR BENE ME.

Sembra egoistico ma in realtà credo di aver fatto una scelta difficile in un mondo in cui o sei in coppia o sei in pasto al popolo: le donne ti vedono rivale (per esperienza dico: giustamente), gli uomini ti vedono come bocconcino bollente (per esperienza dico: ci si scotta😂) e le genti tutte di vedono come la poverina da sola.

Domanda:

“Avete mai provato a stare sole dopo una rottura e scoprire che, senza strafare, senza dover dimostrare di avere una super vita mondana, semplicemente vivendo la vita che si sognava quando non si poteva, SI STA BENE???”

Ovvio che mi manca ogni tanto avere un legame con uomo: un consiglio, una cena, supporto, una risata… ma sono cose che comunque ho grazie agli amici e A ME STESSA.

Quindi smetto subito di pensare alla forma e penso alla sostanza.

Se il consiglio che mi fa bene me lo da la mia amica anziché un fidanzato … il problema qual è?

Tanto parliamoci chiaro: non è che i mariti/fidanzati/amanti arrivino chissà dove con la loro presenza. Eccezion fatta per le metà della mela riunite, cosa a cui credo molto.

Non in termini fiabeschi ma parlo proprio di quelle coppie riuscite: che sono felici, si rispettano, si sono reciprocamente capite e reciprocamente si amano soprattutto per quello. E io ne conto tre di mia conoscenza.

Alla fine ci troviamo con gli amici comunque a parlare dei problemi. (SALVO CASI ECCEZIONALI)

Inoltre: quanto tempo ci pensate prima di prendere un cane? Prima di impegnarvi? Prima di avere vincoli?

Ecco idem.

In più sono difficile e pretenziosa a gusti e ho un figlio.

Essere single a 35 anni, con la testa da madre, con l’esperienza che la fuffa non serve, si assume la consapevolezza che meglio di così ti può far stare solo…Criss Martin che ti canta Fix You o…la metà della mela.

😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.