La spesa del lunedì

Ogni lunedì vado a fare la spesa con mio figlio Giovanni fin da quando aveva 2 settimane di vita.

Ricordo perfettamente che la prima primissima volta che stavo per scendere dalla macchina con lui, mi è venuto il primo attacco d’ansia, primo di una serie durata 2 annetti circa.

Per la prima volta ho realizzato che da me dipendeva il mio cucciolo e non solo per mangiare, essere lavato e cambiato a casa, ma anche FUORI!

Dovevo proteggerlo dal mondo.
Per un attimo mi sono sentita inadeguata anche solo a fare la spesa e mi sono detta: sarò in grado di riportare lui e me sani e salvi con spesa a casa?

Pur tremando, mi sono convinta che sarei riuscita alla grande e come mi dico di solito: “dai dai poche balle, via!”, e si va.

Ce l’ho fatta.

Infatti poi è diventato un piacevole rituale mio e suo.

Cerco sempre di trasformare ciò che mi spaventa, in una cosa piacevole e nutriente. Spesso riesco. Credo sia essenziale per crescere e rafforzarsi.

Se non ci perdessimo in risate e giochi, faremmo abbastanza presto perché comperiamo circa sempre le stesse cose avendo un’alimentazione molto regolare e salutare.

Non comperiamo nessuna merenda o merendina confezionata, eccezione fatta per suoi biscotti preferiti e uno sfizio per lui a settimana (di solito sceglie patatine con sorpresa o ovetto kinder).

Per il resto la nostra spesa è fatta di verdure, frutta, carne di tacchino, pollo e cavallo, pesce fresco, uova, formaggio fresco, pane, pasta, marmellata, latte, birre, succhi e acqua.

Tutto calcolato su ogni giorno della settimana. Così non buttiamo via nulla e non devo pensare troppo anche cucinare. Un po’ come il menù dell’asilo!

È un bel momento per noi. Credo molto istruttivo per lui: impara prezzo e valore del cibo.

Ha imparato a valutare e poi comprare solo ciò che realmente mangerà: l’ho sempre lasciato molto libero di scegliere,  con l’unico limite che una cosa ne avrebbe escluse altre.

Con prove ed errori, sta conoscendo i suoi gusti e si lascia andare persino in assaggi di cose nuove; a volte con buoni risultati altre volte… mmmm…qualche lacrimuccia di delusione.

Comunque alle patatine preferisce la minestrina in brodo e alle patatine, il pesce…per ora!!!

Vi aggiornerò…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.